24 Ore di Le Mans – Serata complicata

18 giugno 2017

24 Ore di Le Mans – Serata complicata

Le Mans, 18 giugno 2017 – La serata e l’inizio della nottata si sono rivelate molto complessi per molti dei protagonisti di tutte le classi e anche le Ferrari non sono state esenti da problemi.

 

GTE-Pro. La batosta più pesante è arrivata per la 488 GTE del team Risi Competizione che è stata sbattuta fuori da una condotta irresponsabile di Mathieau Vaxiviere, al volante dell’Oreca numero 28 del team TDS Racing. Il prototipo alla prima chicane dell’Haunadieres ha doppiato la Ferrari numero 71, in quel momento guidata da Miguel Molina, e subito dopo la Ferrari numero 82. Tuttavia, ancora prima di aver terminato la manovra, il prototipo ha stretto la Ferrari spedendola contro le barriere in maniera violentissima. Per la vettura di Risi Competizione, in quel momento guidata da Pierre Kaffer, è stata la fine della corsa e per poco anche Molina non è rimasto coinvolto. Quando ormai la mezzanotte è passata da oltre un’ora la Ferrari numero 51 è quaqrta con James Calado mentre la 71 è sesta con Miguel Molina.

 

GTE-Am. Nella classe GTE-Am la Ferrari numero 84 continua la propria gara di vertice e si trova al comando dopo l’espolosione della gomma Dunlop dell’Aston Martin numero 98 che era in testa. Dries Vanthoor, Will Stevens e Robert Smith stanno conducendo una gara perfetta ma molto bene continuano ad andare anche Marco Cioci, Duncan Cameron ed Aaron Scott con la Ferrari numero 55 di Spirit of Race e Townsend Bell, Bill Sweedler e Cooper MacNeil con la 62 di Scuderia Corsa. Eccezion fatta per quella del team Risi Competizione, tutte le Ferrari sono ancora in corsa quando ormai metà gara si avvicina.