24 Ore di Le Mans – Alla scoperta della 488 GT3 #84 del team JMW Motorsport

7 giugno 2017

24 Ore di Le Mans – Alla scoperta della 488 GT3 #84 del team JMW Motorsport

Maranello, 6 giugno – Nuova puntata del viaggio di Ferrari.com tra gli equipaggi Ferrari iscritti alla prossima 24 Ore di Le Mans. Nella categoria GTE-Am andiamo a conoscere più da vicino il team JMW Motorsport e il suo equipaggio.
 
Il team. Il JMW Motorsport è stato fondato nel 2009 da Jim McWhirter a Holywood, in Irlanda del Nord. McWhirter era stato legato alla Ferrari e al motorsport già negli anni precedenti, quando era stato molto vicino al Virgo Motorsport. Il team è impegnato abitualmente nel campionato European Le Mans Series dove è tra la squadre di vertice. Nel 2015 la sua 458 Italia è salita sul secondo gradino del podio nella gara inaugurale di stagione, la 4 Ore di Silverstone; nel 2016 ha dominato la stagione, salvo perdere il titolo in una ultima gara caratterizzata dalla sfortuna. Il team ha vinto l’ultima gara disputata con la 458 Italia GTE, la 24 Ore di Le Mans sarà la prima con la nuova 488 GTE.
 
Smith. Robert Smith è un pilota britannico che ha cominciato a competere ad alto livello nel 2012, quando ha preso parte ad alcune gare del campionato britannico. Nel 2015 ha iniziat a gareggiare nella European Le Mans Series al volante della Ferrari 458 Italia del team JMW Motorsport, la stessa vettura con la quale ha conquistato le gare di Spielberg, Paul Ricard e Spa-Francorchamps, quando ilo titolo è sfumato solamente nell’ultima sfortunatissima gara dell’anno.
 
Stevens. Nativo di Rochford, nel Surrey, 25 anni fa, il britannico Will Stevens ha seguito tutta la trafila dei giovani piloti moderni. Comincia con il karting e poi passa alle monoposto fino a raggiungere il massimo palcoscenico al mondo: la Formula 1. Debutta nella categoria più importante nell’ultima gara del 2014 al volante della Caterham. L’anno seguente si lega alla Marussia ma anche quella monoposto è tremendamente poco competitiva. Si sposta così nel GT e nelle gare Endurance. Per Stevens è la prima volta alla 24 Ore di Le Mans.
 
Vanthoor. Da non confondere con il forte fratello Laurens, Dries Vanthoor ha appena 19 anni e ha esordito in monoposto nel 2015 spostandosi rapidamente alle vetture a ruote coperte. Nel 2017 è stato impegnato nel Blancpain Sprint Cup mentre il debutto nella 24 Ore di Le Mans costituirà anche il debutto del pilota belga al volate di una Ferrari.