WEC – La 488 GTE di Rigon e Bird in pole nella 6 Ore del Bahrain

17 novembre 2017

WEC – La 488 GTE di Rigon e Bird in pole nella 6 Ore del Bahrain

Sakhir, 17 novembre 2017 – Davide Rigon e Sam Bird, con la 488 GTE numero 71 del team AF Corse, partiranno dalla pole position nella 6 Ore del Bahrain, ultima gara del FIA World Endurance Championship che prenderà il via sabato alle 16 locali (14 CET). Per l’italiano e l’inglese è la quarta pole position della stagione dopo quelle ottenute a Spa-Francorchamps, Città del Messico e Austin. La 488 GTE numero 51 di James Calado e Alessandro Pier Guidi, leader della classifica piloti, scatterà dalla quarta posizione dietro ai rivali per il titolo della Ford numero 67, Andy Priaulx e Harry Tincknell, ma davanti ai principali inseguitori, Frederic Makowiecki e Richard Lietz con la Porsche 91. In classe GTE-Am la vettura numero 61 di Clearwater Racing ha conquistato la seconda piazza. Quarta la 488 GTE numero 54 di Spirit of Race con Francesco Castellacci e Thomas Flohr.
 
GTE-Pro. In classe GTE-Pro a iniziare il turno sulle auto 71 e 51 sono stati rispettivamente Davide Rigon e James Calado. Si è trattato di una qualifica nella quale è stato assolutamente essenziale non sbagliare, dato che le gomme vanno preservate il più possibile per la gara. Davide al primo passaggio ha fermato i cronometri a 1’56”021, tempo più veloce in pista, decidendo così di rientrare ai box, imitato da James Calado che ha seguito la stessa strategia dopo aver ottenuto 1’56”597. Sull’auto 71 è dunque salito Sam Bird che ha quasi eguagliato il compagno di squadra centrando 1’56”046 che ha portato il tempo combinato a 1’56”033. Alessandro Pier Guidi dal canto suo è stato capace di un 1’57”165 che ha permesso alla Ferrari 51 di piazzarsi in quarta posizione, con 1’56”881, alle spalle dell’Aston Martin 97 di Adam-Turner e della Ford numero 67 di Priaulx e Tincknell. Sesto posto per gli altri pretendenti al titolo Makowiecki-Lietz sulla Porsche numero 91. Con il punto della Pole Davide Rigon si porta a -20,5 dalla vetta.
 
GTE-Am. In classe GTE-Am la Ferrari 488 GTE numero 61 del team Clearwater Racing ha ottenuto il secondo tempo in 2’00”285 grazie al 2’01”965 di Weng Sun Mok e all’1’58”615 di Matt Griffin. In gara ci sarà anche Keita Sawa. Francesco Castellacci e Thomas Flohr, in gara con Miguel Molina, hanno invece ottenuto il quarto miglior tempo in 2’01”352 grazie al 2’00”034 del pilota italiano e al 2’02”643 di Flohr. La pole position di categoria è andata all’Aston Martin di Dalla Lana-Lamy-Lauda in 2’00”111. Pole assoluta alla Porsche di Tandy-Jani-Lotterer in 1’39”383.