WEC – Pier Guidi e Calado all’inseguimento di un sogno

16 novembre 2017

WEC – Pier Guidi e Calado all’inseguimento di un sogno

Sakhir – Si chiude questo fine settimana in Bahrain, sulla pista di Sakhir, il Mondiale WEC 2017. La Ferrari ha già conquistato con una gara di anticipo il Campionato del Mondo Costruttori, il principale obiettivo della stagione, ma vuole essere protagonista anche nella 6 Ore che prenderà il via sabato alle 16 locali (14 CET) dal momento che il titolo piloti è ancora da assegnare e al comando della classifica ci sono James Calado e Alessandro Pier Guidi, equipaggio della 488 GTE numero 51 del team AF Corse.
 
Lotta a quattro. Il britannico e l’italiano della Ferrari in questa stagione hanno vinto al Nurburgring, ad Austin e al Fuji e comandano con due punti di vantaggio sulla coppia della Porsche composta dal francese Frederic Makowiecki e dall’austriaco Richard Lietz che in questa stagione hanno fatto della continuità di risultato la propria forza con zero vittorie ma punti raccolti in ogni gara. In corsa per il titolo anche l’equipaggio della Ford GT numero 67 con Andy Priaulx ed Harry Tincknell, vincitori dell’ultima gara disputata in Cina e a 7,5 punti di distacco dalla vetta. Non è tagliato fuori nemmeno l’altro pilota Ferrari, l’italiano Davide Rigon, che però deve recuperare 17,5 punti ai compagni di squadra e farà coppia con il britannico Sam Bird sulla 488 GTE numero 71.
 
GTE-Am. Titolo da assegnare anche in classe GTE-Am dove a comandare la classifica c’è l’equipaggio dell’Aston Martin formato da Paul Dalla Lana, Pedro Lamy e Mathias Lauda. I tre, vincitori in Cina, guidano con 10 punti di vantaggio sulla Porsche di Matteo Cairoli, Marvin Dienst e Christian Ried. In corsa c’è però anche la Ferrari del team Clearwater Racing di Weng Sun Mok, Keita Sawa e Matt Griffin. In pista anche la Ferrari 488 GTE del team Spirit of Race che, benché non più in condizione di ambire al titolo, con Thomas Flohr, Francesco Castellacci e Miguel Molina cercherà di congedarsi dalla sua prima stagione nel WEC con la seconda vittoria dell’anno dopo quella ottenuta al Fuji. Le qualifiche sono previste al venerdì alle ore 17 locali (15 CET), la gara, come detto, partirà alle 16 di sabato (14 CET).