Challenge Europe 2016 Season Review – L’anno perfetto di Thomas Loefflad

25 dicembre 2016

Challenge Europe 2016 Season Review – L’anno perfetto di Thomas Loefflad

Maranello, 25 dicembre 2016 – Il viaggio attraverso la stagione 2016 del Ferrari Challenge Europe di Ferrari.com si conclude la terza puntata, dedicata alla Coppa Shell, alla Coppa Gentlemen e alla Ladies’ Cup.

 

Velocissimo fin da subito. In Coppa Shell, come nel Trofeo Pirelli, è stato l’anno di un tedesco. Thomas Loefflad è stato bravissimo per tutta la stagione riuscendo a vincere cinque gare ma, soprattutto, mantenendo una straordinaria costanza di risultati. Thomas, con la 458 Italia di StileF Squadra Corse, parte alla grande a Monza dove si aggiudica entrambe le gare. Al Mugello concede Gara-1 all’inossidabile Erich Prinoth (Ineco-MP Racing) ma poi torna al successo in Gara-2. Loefflad è secondo a Le Mans, nella giornata da ricordare di Vladimir Hladik (Baron Service), ma a Sochi trionfa in Gara-2 dopo che Fons Scheltema (Kessel Racing) ha dominato al sabato.

 

Brilla Rick Lovat. Ad Hockenheim Rick Lovat (Kessel Racing) è semplicemente imprendibile in entrambe le corse ma Thomas porta comunque a casa 15 punti importanti. Così a Jerez, dopo una Gara-1 modesta (vinta da Prinoth) condizionata dal fatto di essere partito dal fondo dello schieramento, in Gara-2 trionfa e conquista matematicamente il titolo in una stagione che ha visto grandi cose anche da parte del rientrante Renato Di Amato (CDP, un secondo e un terzo posto), dall’esperto Eric Cheung (Motor Service, un terzo posto), dall’esordiente Claudio Schiavoni (Scuderia Niki, un secondo posto), da Kriton Lendoudis (Motor Service, un terzo posto), dal libanese Tani Hanna (Motor Service, un secondo posto) e da Jean-Claude Saada, campione della Coppa Shell North America, ottimo terzo ad Hockenheim.

 

Coppa Gentlemen e Ladi’ Cup. Lotta apertissima fino alle Finali Mondiali invece per la Coppa Gentlemen. A Daytona, infatti, si presentano in tre nello spazio di nove punti: Rick Lovat 118, Fons Scheltema 117 ed Erich Prinoth 109. Alla fine a spuntarla è Lovat che sfrutta la sua perfetta conoscenza di Daytona. Corinna Gostner, dal canto suo, passa alla storia del Challenge diventando la prima vincitrice della Ladies’ Cup, il trofeo riservato alle ragazze pilota. L’italiana del team Ineco-MP Racing, a lungo ultima nella graduatoria, vive un weekend incredibile a Jerez de la Frontera in cui è quarta assoluta in Gara-1 e settima in Gara-2. Questi risultati ribaltano la situazione e le permettono di scavalcare sia la sorella Manuela (Ineco-MP Racing) che la francese Deborah Mayer (Scuderia Niki).