Ferrari protagonista al Motor Show di Bologna

1 dicembre 2017

Ferrari protagonista al Motor Show di Bologna

Maranello, 1 dicembre 2017 – La Ferrari sarà la grande protagonista del primo giorno del Motor Show di Bologna che sarà aperto fino al 10 dicembre.
 
Gara Challenge. Otto 488 Challenge saranno al via in un torneo a eliminazione diretta che nell’area 48 vedrà quarti, semifinali e finali. Con i colori del team Octane 126 saranno al via Bjorn Grossmann, più volte campione europeo del Trofeo Pirelli, e Fabienne Wohlwend, giovanissima del Liechtenstein che a Imola lo scorso ottobre è diventata la prima ragazza a vincere una gara assoluta del monomarca Ferrari. A dare del filo da torcere alla Wohlwend ci sarà Manuela Gostner, la sua più forte rivale in pista, con la vettura del team Ineco-MP Racing che schiererà anche una vettura per Thomas Gostner. CDP potrà contare sul campione europeo in carica Daniele Di Amato e su Maurizio Pitorri. Rossocorsa avrà David Fumanelli e Tommaso Rocca.
 
Esibizioni. Oltre alla gara del Challenge, sempre nell’area 48, andranno in scena anche alcune esibizioni. Alle 12 e poi di nuovo nel pomeriggio la Scuderia Ferrari darà spettacolo con il pilota di test e sviluppo Antonio Giovinazzi che si calerà nell’abitacolo di una F60 esibendosi in accelerazioni da brivido, nei celebri burn-out e in alcuni cambi gomme velocissimi messi in atto dai meccanici del team di Formula 1. In pista anche diversi piloti GT tra cui il campione del mondo Alessandro Pier Guidi, Giancarlo Fisichella, Davide Rigon e lo spagnolo Miguel Molina. Gli italiani e lo spagnolo si alterneranno sulle auto dei Programmi XX, tra cui la FXX K dotata di oltre mille cavalli, e le 488 GT, la vettura che in versione GTE ha dominato il World Endurance Championship nella classifica piloti e costruttori, mentre in configurazione GT3 ha vinto gare in quattro continenti diversi nel 2017.
 
Vetture esposte. Diverse anche le Ferrari esposte nei padiglioni del Motor Show: dalla Portofino appena presentata al salone di Francoforte, a vetture gloriose come la 458 Italia GTE vincitrice a Le Mans nel 2012. Ci sarà anche un esemplare della SF70H, la monoposto irbida vincitrice di cinque Gran Premi di Formula 1 nella stagione che si è appena conclusa.